Sirolo

sirolo_due_sorelleCamere Conero, Sirolo si trova a 125 m s.l.m., a sud del Monte Conero e confina con il mare Adriatico. Gran parte del territorio fa parte del Parco regionale del Conero.

I primi insediamenti nell’area furono da parte dei Piceni, mentre durante il dominio romano faceva parte della cives Humanae. All’inizio del XI secolo venne costruito il castello per difendersi dalle invasioni dei barbari. Nel 1225 la famiglia Cortesi, signori del luogo, cedono la città ad Ancona in cambio del titolo nobiliare. Per questo motivo Sirolo è considerata uno dei Castelli di Ancona. Sirolo ebbe una certa autonomia dal 1465 alla fine del XVII secolo, quando entrò a far parte dello Stato della Chiesa.

Le spiagge di Sirolo sono sette: Urbani, San Michele, la costa dei “Sassi Neri”, Spiaggia delle Velare (spiaggia delle “Due Sorelle”), Spiaggia dei Lavori, Spiaggia dei Forni e la Spiaggia dei Gabbiani.

La prima è la spiaggia più comoda, costituita principalmente da rocce e ghiaino, incastonata nella falesia ai piedi della zona abitata di Sirolo. Dista circa 300 metri dal centro abitato di Sirolo ed è raggiungibile a piedi tramite una strada asfaltata che parte dalla piazza del teatro, oppure più comodamente con un servizio di navetta bus (solo nel periodo estivo).

San Michele è una lunga spiaggia di ciottoli ghiaiosi e rocce, che si insinua fin sotto il Conero a Nord del centro abitato di Sirolo. Dista circa 500 metri dal centro abitato del paese e si può raggiungere a piedi tramite il sentiero che scende dal Parco della Repubblica oppure utilizzando un servizio navetta offerto dal Comune.

La spiaggia “Sassi Neri” è una continuazione della Spiaggia San Michele che in realtà non e mai stata una vera spiaggia; chiamata così a causa di numerosi scogli neri presenti in mare e dalle placche rocciose presenti a riva. Viene considerata la spiaggia naturalistica per eccellenza ed è caratterizzata da placche rocciose, piccoli anfratti e minuscole spiagge di sassolini. Dista circa 500 metri dal centro abitato ed è raggiungibile tramite un sentiero che parte dal Parco della Repubblica.

La spiaggia delle Velare ovvero “Spiaggia delle Due Sorelle” è la spiaggia che più rappresenta la Riviera del Conero con i suoi faraglioni (le Due sorelle) che sono il simbolo di Sirolo. È costituita da ghiaia, sassolini bianchi e da speroni rocciosi che la incastonano nella falesia del Conero. È raggiungibile tramite il sentiero del “passo del lupo” (con alto grado di difficoltà) o via mare con traghetti, barche, gommoni o canoe.

Queste ultime due spiagge non sono dotate di servizi per mantenerle il più possibile allo stato naturale. Sirolo e le sue spiagge hanno ottenuto per più anni consecutivi il riconoscimento di “Bandiera blu”.

La Spiaggia dei Lavori si trova adiacente alla Spiaggia delle due Sorelle lato Nord ed è quasi inesistente, era una Spiaggia di media misura durante il periodo della cava di pietra chiusa primi anni sesanta.
La Spiaggia dei Forni e la Spiaggia dei Gabbiani.

Vieni a trovarci e prenota una delle nostre Camere Conero.